Dipartimento di Scienza della terra e dell'ambiente

Contenuti del sito

Menu di navigazione - Torna all'inizio


Contenuto della pagina - Torna all'inizio


Ricerca Zoologia-Ecologia

L’area di Biologia Animale ed Ecologia compie ricerche in varie discipline: Zoologia, Etologia, Ecologia delle acque interne e marine, Ecologia delle invasioni, Bioacustica, Ecoacustica, Immunologia. Le attività riguardano sia ricerche di base (su vari gruppi animali dagli invertebrati ai vertebrati superiori, e in ambienti terrestri, di acque dolci e marine), sia ricerche applicate per Enti pubblici, parchi naturali, ditte private (monitoraggi, analisi biologiche e ambientali, supporto scientifico alla legislazione ambientale).

Laboratori e principali linee di ricerca

Zoologia

Responsabili:
Giuseppe Bogliani, Mauro Fasola, Paolo Galeotti, Alberto Meriggi
Sede: Via Ferrata 1 (Palazzo Botta 2)

Linee di ricerca.
Argomenti di biologia evolutiva, comportamento, adattamenti all’ambiente, dinamica di popolazione, contaminazione ambientale, conservazione della fauna, tassonomia, filogeografia, sono indagati in varie comunità, principalmente di vertebrati e di artropodi. La maggioranza delle ricerche sono svolte in ambienti terrestri e dulciacquicoli, in varie aree di studio in ambito locale e nazionale, ma alcune linee d’indagine pluriennali sono mantenute in Africa e Asia.

Gruppo di ricerca Adriana Bellati, Rocco Tiberti, Daniele Pelliteri-Rosa, Michelangelo Morganti, Giacomo Assandri, Gianpasquale Chiatante, Francesca Della Rocca, Elisa Cardarelli, Michele Panuccio, Elisa Torretta, Marco Lombardini, Violetta Longoni, Matteo Serafini (assegnisti e borsisti) Giorgio Chiozzi, Alice Chiodi, Davide Scridel, Valentina Oberosler (dottorandi).

Progetti in corso: Censimenti di popolazioni di vertebrati d’interesse conservazionistico. Tecniche di conservazione ambientale. Adattamenti delle comunità animali di ambienti umidi e di agroecositemi.

Collaborazioni: MUSE-Museo delle Scienze di trento, Fondazione Lombardia Ambiente, Fondazione Cariplo, Regione Lombardia, Regione Piemonte, province di PV, NO, PN Gran Paradiso, PN Val Grande, PN Dolomiti Bellunesi, PN Stelvio, Parco naturale Adamello Lombardo, Oasi S. Alessio
Maggiori informazioni: http://ecoeto.unipv.it/


Ecologia

Responsabili: Agnese Marchini, Anna Occhipinti, Renato Sconfietti
Via S. Epifanio 14 (Orto Botanico)

La ricerca riguarda principalmente l'analisi delle informazioni che gli organismi viventi forniscono sullo stato di qualità degli ambienti acquatici, marini e di acque interne. In particolare, il gruppo di Ecologia si occupa di esplorare gli effetti delle attività umane sulla composizione e funzionalità di comunità e habitat bentonici e sulla dispersione geografica delle specie. In collaborazione con colleghi nazionali e internazionali, il gruppo partecipa a ricerche sulle invasioni biologiche, considerando diversi aspetti della problematica inclusi quelli gestionali, e partecipando alla realizzazione di database sulle specie invasive marine sia nazionali sia a rilevanza globale (AquaNIS; WRIMS; GRIIS).

Gruppo di ricerca: Anna Occhipinti (professore ordinario), Agnese Marchini (ricercatore), Renato Sconfietti (ricercatore), Jasmine Ferrario (assegnista), Alice Cardeccia (borsista), Daniele Paganelli (borsista), Aylin Ulman (dottoranda).

Progetti in corso:
MedClimalizers: Bioclimalizers in the Mediterranean Sea
Recreational boating as a vector of spread of marine non-indigenous species in the Mediterranean Sea
Hotspots of introduction of marine non-indigenous species
ForaNISTIS: Foraminiferal Non-Indigenous Species in the Tyrrhenian and Ionian Seas

Collaborazioni: Società Italiana di Biologia Marina, Parco Regionale del Ticino; Comune di Pavia; ENEA - Centro Ricerche Ambiente Marino S. Teresa, Pozzuolo di Lerici (La Spezia); The Steinhardt Museum of Natural History (Israel); Institute of Biodiversity and Ecosystem Research at the Bulgarian Academy of Sciences, Sofia (Bulgaria); Hellenic Center for Marine Research, Crete (Greece); Université Pierre et Marrie Curie, Paris (France); University of Seville (Spain); Centro de Investigação em Biodiversidade e Recursos Genéticos, Universidade dos Açores, Ponta Delgada (Portugal); Cawthron Coastal and Freshwater Group, Cawthron Institute, Nelson (New Zealand).


Ecologia delle acque Interne e dell’erpetofauna

Responsabile: Prof. Roberto Sacchi
Sede laboratori: Via Taramelli 24, Pavia

L’attività di ricerca affronta temi legati alla conservazione dei sistemi delle acque interne, alla analisi delle comunità ittiche e macrobentoniche, alla realizzazioni di interventi di miglioramento ambientale e all’erpetofauna. Le ricerche si focalizzano su:
• conservazione del taxon autoctono Austropotamobius con particolare attenzione a distribuzione, competizione con specie alloctone, selezione dell’habitat, riproduzione e ibridazione
• studio dei processi ecologici ed evolutivi che hanno modellato la morfologia, la fisiologia, la selezione dell'habitat e il comportamento dei rettili, in particolare nei sauri
• analisi dell’impatto delle alterazioni ambientali, dei cambiamenti climatici e delle specie alloctone sulla distribuzione delle specie a priorità di conservazione.

Gruppo di ricerca: Roberto Sacchi (professore associato), Daniela Ghia (assegnista), Gianluca Fea (assegnista), Marco Mangiacotti (dottorando)

Collaborazioni: ERSAF, Museo di Storia Naturale di Milano, Museo di Storia Naturale, Università di Pisa, Lund University (Sweden), Dep. Ecologia Evolutiva, Museo Nacional de Ciencias Naturales, CSIC (Spain), CNRF - Centre d’Etudes Biologique de Chizé (France), Laboratoire d'Ethologie Expérimentale et Comparée, Université Paris 13 (France), University of Jyväskylä (Finland), Università del Piemonte Orientale, Politecnico di Torino, Istituto Zooprofilattico delle Venezie, University of Zagreb (Croazia).
Maggiori informazioni: http://www-3.unipv.it/acquint/


Analisi genetiche

Responsabile: Prof. Enrica Capelli
Sede laboratori: Via Taramelli 24, Pavia

L’attività di ricerca è basata sull’applicazione di metodiche molecolari e di tecnologie di ultima generazione per lo studio della biodiversità e per valutare le modificazioni epigenetiche indotte da fattori esogeni in modelli animali e cellulari. Vengono quindi applicate metodiche di analisi basate sul sequenziamento NGS per l’identificazione di microRNA regolatori dell’espressione genica e metodiche di analisi di tipo metagenomico per lo studio della biodiversità a livello microbico e per l’identificazione di organismi da tracce biologiche. Il laboratorio è inserito per queste sue competenze nel “Centre for Health Technologies”, uno dei progetti strategici dell'Università di Pavia.

Gruppo di ricerca: Enrica Capelli (ricercatore/professore aggregato), Simona Panelli (borsista), Giuseppe Francesco Damiano Lupo (dottorando), Carmelisa Lombardo (biologo/collaboratore volontario)

Progetti in corso:
• Study of the microbiota composition in adult celiac disease , Application 016_FC_2015 al bando FC 2015)
• COST action CA15111, European Network on Myalgic Encephalomyelitis/Chronic Fatigue Syndrome (MC member and biomarkers discovery group member).
• Analisi di espressione di miRNA marcatori predittivi di tumore polmonare in soggetti a rischio
• Analisi metagenomica della composizione microbica delle patine biologiche della Chiesa del Carmine (Complesso Chiesa e convento degli Agostiniani ) in Melpignano (LE)
• Monitoraggio della fauna selvatica tramite analisi del DNA isolato da campioni fecali

Collaborazioni: IRCCS_Policlinico San Matteo, Pavia; Università cattolica del Sacro Cuore- Piacenza; Riga-Stradins University, Riga-Latvia; Universidad del País Vasco / Euskal Herriko Unibertsitatea, Departamento de Zoología y Biología Celular Animal; Universitat de Barcelona, Dept. Biologia Evolutiva, Ecologia I Cìencies Ambientals; London School of Hygiene and Tropical Medicine.


Bioacustica ed Ecoacustica (CIBRA)

Responsabile/i: Dr. Gianni Pavan
Sede laboratori: CIBRA, Via Taramelli 24, Pavia

Bioacustica e ecoacustica sono discipline emergenti che riguardano il comportamento acustico degli animali e le loro interazioni con l’ambiente acustico, sia in aria che in acqua. L’attività di ricerca bioacustica riguarda i suoni prodotti dagli animali e le relative caratteristiche uditive. La ricerca ecoacustica si rivolge all’insieme dei suoni e rumori sia di origine naturale che antropica che compongono il paesaggio sonoro o ambiente acustico. In questo contesto si usa il suono come strumento di monitoraggio ambientale e si studia l’inquinamento acustico prodotto dalle attività umane e i relativi impatti sull’ambiente, cercando quindi strategie di riduzione e mitigazione. La ricerca riguarda anche lo sviluppo di strumenti e di software specifici.

Gruppo di ricerca: Gianni Pavan (Ricercatore), Roberta Righini (Dottoranda); Claudio Fossati (borsista CONISMA), Virginia Sciacca (borsista CONISMA e CNR); collaboratori esterni: Dino Scaravelli, Pamela Priori, Andrea Favaretto, Michela Podestà, Alessio Maglio

Linee di ricerca:
Comunicazione acustica e monitoraggio acustico dei mammiferi marini
Impatto del rumore sui mammiferi marini
Monitoraggio acustico ambientale e “computational bioacoustics”
Banca Dati Spiaggiamenti
Registro Nazionale delle Sorgenti Impulsive (MSFD)

Progetti in corso:
Monitoraggio cetacei in KM3Net (INFN) e SMO (INFN
Normative per le prospezioni sismiche
Creazione di una scuola MMO/PAM con ACCOBAMS e ASCOBANS
SABIOD-Italy, JASON-Italy, BOMBYX con Università di Tolone
Monitoraggio acustico e misure di rumore nella RNI Sassofratino
ForestBat – Monitoraggio dei pipistrelli forestali di alta quota
Monitoraggio acustico nel Parco Nazionale Svizzero
Sviluppo di un framework di analisi acustica in Python e R
Registro Nazionale e WebGIS delle sorgenti di rumore in Mediterraneo
Banca Dati Spiaggiamenti

Collaborazioni: Museo Civico di Storia Naturale di Milano, Università di Padova, INFN, INGV, CONISMA, CNR, OGS, ACCOBAMS, ASCOBANS, PELAGOS, Ministero dell’Ambiente, ISPRA, SINAY (F), ODO, OIKOS, TETHYS, Parco Nazionale Svizzero, Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi, UTB Carabinieri Forestali, Marina Militare, Capitanerie di Porto, IZS
Maggiori informazioni: http://www.unipv.it/cibra