Dipartimento di Scienza della terra e dell'ambiente

Contenuti del sito

Menu di navigazione - Torna all'inizio


Contenuto della pagina - Torna all'inizio


Pipistrelli a rischio, una task force per aiutarli

La Prof.ssa Anna Maria Picco e la Dr. Laura Garzoli, del Dipartimento di Scienze della Terra e dell’Ambiente, Università degli Studi di Pavia, in collaborazione con la Stazione Teriologica Piemontese, il CNR-IRSA di Verbania, e il Dr. Marco Riccucci, hanno evidenziato la presenza, per la prima volta in Italia, del fungo Pseudogymnoascus destructans, agente della sindrome del naso bianco (white-nose disease o white-nose syndrome). La sindrome viene così chiamata per la crescita massiva di micelio bianco sul naso, il muso, le orecchie e/o la membrana alare dei pipistrelli colpiti. Il fungo, non patogeno per l'uomo, colpisce gli esemplari durante il periodo di ibernazione. Negli Stati Uniti, questa malattia ha già ucciso milioni di pipistrelli. In Europa le lesioni provocate dal fungo possono avere esito letale per gli esemplari colpiti, ma non sono segnalati casi di mortalità di massa di tale portata.

Documentazione